sguardo di Aleksander Veliscek

Appunto 1: il Padiglione Slovenia non e’ uno spazio predefinito, ma organico. La cornice o
confine del padiglione e’ la Colonia stessa. Per esperienza so che i confini sono vivi, si
muovono.
Appunto 2: Ucronia / punto di biforcazione: operare rifunzionalizzando lo spazio
(Gianluca).
Appunto 3: Omicidio Mattei 1962 – decadenza Colonia- valorizzazione culturale.
Appunto 4: Ricerca del nucleo. La visione di Mattei si espande organicamente attraverso le
forme plastiche di Gellner = APAO Associazione per l’Architettura Organica.
Appunto 5: La realizzazione del pensiero sociale Vilaggio Eni di Mattei prende forma grazie al
genio dell’architetto Edoardo Gellner.
Appunto 6: Perdendosi tra mille corridoi e stanze con poca luce, si ha spesso l’impressione di
entrare in certe scene del film Solaris di Tarkovsky.
Appunto 7: La silhouette di Mattei riprende lo skyline delle Dolomiti.
Appunto 8: Lettura in Colonia del libro Petrolio di Pier Paolo Pasolini. Inquietante la parte mancante.
Appunto 21 Lampi sull’Eni.
Appunto 9: Geometrie del potere (sempre presente) prospettive??
Appunto 10: Profonda impressione della struttura architettonica, possibili altri interventi nel tempo.

 Aleksander Velišček

 sguardo alexander

Tweet about this on TwitterShare on FacebookGoogle+Share on LinkedIn